One Windows: cosa ci riserva Windows e Windows Phone

One Windows: cosa ci riserva Windows e Windows Phone

Dopo il rilascio dell’update Windows 8.1 Update 1, il ritornello si ripete: già imperversano le voci, infatti, su possibili Windows 8.2, Windows 8.1 Update 2 o addirittura su Windows 9. Riportiamo di seguito una panoramica delle mezze verità più accreditate del momento.

Il prossimo update: Windows 8.2 o Windows 8.1 Update 2

Secondo le ultime indiscrezioni trapelate sui media, Microsoft prevede di lanciare un nuovo Update per Windows 8 entro agosto 2014. Ancora non è chiaro, però, se si tratterà di Windows 8.2 oppure di Windows 8.1 Update 2.

Le voci provengono ancora una volta dal gruppo di hacker russi WZor, che già in passato si era guadagnato l’attenzione della stampa per aver diffuso informazioni che poi si sono rivelate attendibili. Mary Jo Foley di ZDNet, che vanta buoni contatti con Microsoft, parla anche di un altro update previsto per l’estate.

Ciò nonostante, delle novità che sarebbero incluse nell’aggiornamento non si sa ancora molto. In occasione della BUILD Conference, Microsoft ha già presentato le app di Windows Store (app Metro) che possono essere visualizzate nelle tradizionali finestre e un nuovo menu Start perfettamente funzionante. Secondo le indiscrezioni diffuse da WZor, è prevista una differenziazione del prossimo menu Start per i dispositivi con touchscreen rispetto a quello per desktop. Altre fonti parlano di un menu Start ottimizzato per gesti touch sui dispositivi touch.

Come annunciato da Mary Jo Foley, Microsoft metterà a disposizione entrambe le novità già con l’update di agosto. Per quanto riguarda il menu Start, le innovazioni annunciate sono assolutamente realizzabili dal punto di vista tecnico perché la tecnologia è già conosciuta e non presenta particolari criticità: un menu di questo tipo è sempre stato parte integrante del sistema operativo fino a Windows 7.

La questione cambia, invece, per quanto riguarda la modalità finestra per le app di Windows Store. Dopo tutto queste app sono ottimizzate solo per la visualizzazione a tutto schermo, ma l’azienda Stardock ha dimostrato che è possibile utilizzarle anche in una normale visualizzazione Esplora risorse, grazie al software ModernMix.

Windows 9

Di Windows 9 non si sa quasi niente, ad eccezione di un’ipotetica data di rilascio entro il mese di aprile 2015 e una presunta nuova versione dell’interfaccia Modern UI.

Nel caso in cui le novità previste per il menu Start e la modalità finestra per le app di Windows Store non dovessero farcela a uscire con l’update autunnale, sarebbero due importanti punti da inserire in Windows 9. Già da tempo, molto prima della BUILD Conference 2014, sia su YouTube che su siti come Deviantart, sono stati pubblicati straordinari studi del concept di Windows 9; questi si concentrano soprattutto sul menu Start e sulle app di Windows Store in modalità finestra.

A quanto pare, Microsoft sta cedendo alle pressioni esercitate dagli utenti e, con Windows 9, potrebbe cercare di fare un ulteriore passo in avanti. Eppure, per un vero e proprio salto di qualità questo non è sufficiente.

Una versione gratuita di Windows

WZor ha inoltre diffuso altre voci, secondo le quali Microsoft starebbe lavorando al rilascio di una versione gratuita di Windows semplificata, concepita come una sorta di sistema operativo basato sul cloud. Gli utenti potrebbero sbloccare online le funzionalità ampliate sottoscrivendo una abbonamento, così come avviene oggi per Office 365,aggiungerle mediante una semplice connessione a Internet.

Questa indiscrezione era stata diffusa in precedenza anche da altre fonti, che ritengono che Microsoft stia testando una versione gratuita chiamata Windows 8.1 con Bing, che intenderebbe regalare gratuitamente agli utenti di Windows 7.

A quanto pare queste informazioni non sono state inventate di sana pianta: infatti, ultimamente, Microsoft persegue una strategia piuttosto aggressiva e ha iniziato a offrire prodotti sul mercato scontati o completamente gratuiti. Come annunciato alla BUILD 2014, in futuro Windows sarà completamente gratuito per i dispositivi di dimensioni inferiori ai 9 pollici.

A febbraio la notizia di una riduzione di prezzo di Windows 8.1 pari al 70% per i computer e i tablet economici ha conquistato le prime pagine di tutti i giornali. Già nel mese di dicembre erano state diffuse indiscrezioni circa le versioni gratuite di Windows Phone e Windows RT, che per alcuni produttori di smartphone si sono trasformate in realtà da marzo. Anche il principale cavallo di battaglia Office 2013 a partire dalla metà del 2013 sarà gratuito per i mini tablet.

One Windows: fusione di Windows RT e Windows Phone

Già dal lancio di Windows 8, Microsoft sta lavorando a una fusione di Windows Phone e Windows 8. Il primo passo è stata l’uniformazione delle due interfacce. I due ambienti puntano sulla grafica a riquadri e sul famoso design Modern UI (Metro), che è stato lanciato per la prima volta su Windows Phone. Così facendo, Microsoft si propone di realizzare una strategia a lungo termine. La meta del viaggio l’ha già rivelata Bill Gates, in occasione di un’intervista concessa nel 2012.

Ad ogni modo, è necessario sottolineare che l’equiparazione dei sistemi è tutt’altro che semplice dal punto di vista tecnico, poiché l’architettura basata su chip e le necessità degli utenti variano in modo cruciale tra smartphone, tablet e PC desktop. Attualmente, Microsoft si sta concentrando sulla fusione di Windows Phone e Windows RT, dove il secondo rappresenta la nuova interfaccia Modern UI e il mondo delle app di Windows 8.

Grazie al lancio recente di Windows Phone SDK, gli sviluppatori oggi hanno la possibilità di sviluppare facilmente e contemporaneamente app per entrambi gli ambienti.

Microsoft non si accontenta dei traguardi raggiunti. Terry Myerson, il Direttore del dipartimento dei sistemi operativi unificati di Microsoft, ha rivelato recentemente nel corso di un’intervista che esiste il progetto di unificare anche gli strumenti di sviluppo per le altre piattaforme. Sotto l’etichetta ombrello della strategia One Windows, il gigante del software custodisce il concept di un ambiente di progettazione unificato per tutti i tipi di app: per Xbox, tablet, smartphone e servizi basati su cloud.

In che misura poi Microsoft riuscirà a unire le app per desktop e quelle del Windows Store è un punto che deve essere ancora chiarito. Forse, le classiche app per desktop scompariranno lentamente e questo scenario potrebbe risultare plausibile a fronte di uno sviluppo continuativo di un nuovo modello di app.

Articoli correlati:

Microsoft vuole portare il menu Start su Windows 8.1

Windows 8.1 Update 1: come installare l’aggiornamento di sistema

Microsoft presenta Windows Phone 8.1. Assistente vocale, barra delle notifiche e Wi-Fi Sense

Office per Modern UI annunciata a durante il BUILD 2014

Guida Windows Phone: ecco come utilizzare Windows Phone come un professionista

Microsoft Office per iPad: per chi è utile il software per iOS

[Adattamento di un articolo originale di Markus Kasanmascheff di Softonic DE]

  • Link copiato!
Visualizzazione commenti in corso...